News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

Bonus 600 e 1000euro: a chi spetta?

Il Bonus 600€ di Agosto spetta a diverse categorie di lavoratori.

In particolare:
•    lavoratori dipendenti stagionali del settore turistico e degli stabilimenti termali che hanno involontariamente cessato il rapporto lavorativo tra il 1 gennaio 2019 e il 17 marzo 2020. Non devono però essere titolari di pensione, lavoro dipendente oppure Naspi.
•    lavoratori in somministrazione impiegati presso imprese utilizzatrici operanti sempre nel settore turistico e degli stabilimenti termali che abbiano cessato involontariamente il rapporto di lavoro tra il 1 gennaio 2019 e il 17 marzo 2020. Anche loro non possono essere titolari di pensione, né di rapporto di lavoro dipendente, né di NASPI.
•    lavoratori dipendenti e autonomi che a causa dell’emergenza coronavirus hanno cessato, ridotto o sospeso il loro status lavorativo.

Appartengono a quest’ultima categoria:
•    lavoratori dipendenti stagionali di settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro tra il 1 gennaio 2019 e il 17 marzo 2020. Devono aver lavorato per almeno 30 giornate nello stesso periodo.
•    incaricati alle vendite a domicilio con reddito annuo 2019 derivante dalle medesime attività superiore a 5.000€. Devono essere titolari di partita IVA attiva e iscritti alla Gestione Separata alla data del 17 marzo 2020 e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie.
•    lavoratori autonomi, privi di partita IVA, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020 siano stati titolari di contratti autonomi occasionali e che non abbiano un contratto in essere alla data di entrata in vigore del presente decreto.
•    lavoratori intermittenti che abbiano svolto la prestazione lavorativa per almeno 30 giorni tra il 1 gennaio 2019 e il 17 marzo 2020

Rimangono esclusi i liberi professionisti o i titolari di partita IVA.

Si specifica poi che il bonus 600 euro non concorre alla formazione del reddito e non è compatibile con:

altro reddito da lavoro;
reddito di cittadinanza;
del reddito di emergenza;
trattamento di cassa integrazione e altri bonus per l’emergenza COVID-19.

 

© 2017-2020 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.