News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

Esonero contributi Cig e Fondi solidarietà alternativi

Come previsto dal Decreto Agosto, i datori di lavoro che non hanno richiesto i trattamenti di integrazione salariale (cassa integrazione ordinaria o in deroga e assegno ordinario) introdotti dallo stesso provvedimento hanno diritto a un esonero dal versamento dei contributi previdenziali pari a 4 settimane.

Chi sono i destinatari?
L’agevolazione è destinata ai soggetti che nei mesi di maggio e giugno 2020 hanno beneficiato dei trattamenti ordinari di integrazione salariale, degli assegni ordinari e dei trattamenti di integrazione salariale in deroga, riconosciuti in relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Possono accedere alla misura i datori di lavoro che abbiano richiesto periodi di integrazione salariale ai sensi del decreto-legge n. 18/2020, collocati, anche parzialmente, in periodi successivi al 12 luglio 2020.

Nel caso dell’esonero contributivo da riconoscere a datori di lavoro che accedono ai Fondi di solidarietà alternativi emerge, invece, un via libera alla fruizione dell’agevolazione per le aziende che abbiano avuto accesso al numero di settimane compatibili con i limiti disposti dai decreti-legge n. 18/2020 e n. 34/2020 (9+9 settimane) prima del 15 agosto 2020, ovvero la data di entrata in vigore del decreto-legge n. 104/2020, per periodi collocati in data antecedente il 15 agosto e, senza soluzione di continuità, a cavallo del 13 luglio 2020.

© 2017-2022 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.