News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

Pensioni: tante le novità

Ancora non ci sono notizie certe, ma tra le novità riguardo le pensioni, oltre alla proroga dell'opzione donna, ci sono la quota 100 e la quota 41. Ma vediamo nel dettaglio in cosa consistono.

Pensione quota 100: consiste nella possibilità di uscire dal lavoro quando la quota, cioè la somma dell’età e degli anni di contributi del lavoratore, è almeno pari a 100. Sarebbe comunque necessaria un’età minima di 64 anni e un minimo di 36 anni di contributi.

Pensione quota 41: consiste nella possibilità di pensionarsi con 41 anni di contributi, a prescindere dall’età. La nuova pensione quota 41 sarebbe comunque soggetta agli adeguamenti legati alla speranza di vita: dal 2019, pertanto, sarebbe possibile pensionarsi con 41 anni e 5 mesi di contributi, dal 2021 con 41 anni e 8 mesi, dal 2023 con 41 anni e 11 mesi, e così via, con aumenti di 3 mesi ogni biennio.

In attesa di notizie certe, i nostri esperti rimangono a vostra completa disposizione.

© 2017-2022 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.