News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

Rottamazione Ter e Saldo e Stralcio: novità

Il Decreto Sostegni bis prevede la rimodulazione dei termini di versamento delle rate dovute e scadute nel 2020 per alcuni istituti di pace fiscale, in particolare per:

  • rottamazione-ter delle cartelle esattoriali;
  • definizione agevolata delle risorse proprie UE;
  • saldo e stralcio per contribuenti in difficoltà economica;

Il versamento delle rate scadute del 2020, se effettuato integralmente e con ritardo non superiore a 5 giorni dovrà essere corrisposto:

  • entro il 31 luglio 2021 (cadendo di sabato, il termine slitta al 2 agosto 2021), per le rate in scadenza il 28 febbraio e il 31 marzo 2020;
  • entro il 31 agosto 2021, per la rata in scadenza il 31 maggio 2020;
  • entro il 30 settembre 2021, per la rata in scadenza il 31 luglio 2020;
  • entro il 31 ottobre 2021 (cadendo di domenica ed essendo festivo il 1° novembre, il termine slitta al 2 novembre 2021), per la rata in scadenza il 30 novembre 2020;

Rimane invariato il differimento al 30 novembre 2021 del termine “ultimo” per il pagamento delle rate 2021 della Definizione agevolata (sono ammessi i cinque giorni di tolleranza, di conseguenza il pagamento dovrà, quindi, avvenire entro il 6 dicembre 2021). In particolare, entro tale termine dovranno essere corrisposte integralmente:

  • le rate della “Rottamazione-ter” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”, scadute il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre 2021;
  • le rate del “Saldo e stralcio” scadute il 31 marzo e il 31 luglio 2021.
© 2017-2022 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.