News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

Società benefit: domande dal 19 maggio

Le società benefit sono imprese, di qualsiasi dimensione, che, oltre gli utili, perseguono finalità di beneficio comune, definite nell'oggetto sociale, operando in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di:

  • persone,
  • comunità,
  • territori,
  • ambiente,
    e altri portatori di interesse.

Dalle ore 12 del giorno 19 maggio e fino alle ore 12 del 15 giugno le società benefit interessate al contributo sotto forma di credito di imposta possono presentare domanda esclusivamente per via telematica, attraverso la procedura informatica resa disponibile sul sito istituzionale del medesimo Ministero.

A chi spetta?
il fondo MISE disponibile ammonta complessivamente a 7 milioni di euro e il credito d'imposta del 50%, fino a un massimo di 10.000 euro per ciascun beneficiario, è destinato a imprese che hanno sostenuto:

  • spese per la costituzione
  • o per la trasformazione in società benefit, a partire dal 19 luglio 2020, data di entrata in vigore del decreto rilancio, fino al 31 dicembre 2021.


Le spese ammissibili coprono:

  • i costi notarili e di iscrizione nel Registro delle imprese;
  • i costi per l'assistenza professionale


Le agevolazioni saranno concesse nei limiti del Regolamento de minimis generale, del Regolamento de minimis agricoltura e del Regolamento de minimis pesca e saranno cumulabili con altri aiuti a titolo di «de minimis» e con altre misure di aiuto in esenzione da notifica che riguardino le stesse spese ammissibili nei limiti dell'intensità di aiuto più elevata prevista dalle norme Ue sugli aiuti di Stato.

 

 

© 2017-2020 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.